FARE IL BACKUP DI WINDOWS 10



Computer backup


Effettuare il backup del computer è la maniera migliore per evitare problemi in caso di attacco informatico o di guasto dell’hard-disk.


Di seguito i passi da eseguire per generarlo.

La prima regola che dobbiamo tenere presente è che l’efficacia di mettere i nostri dati al sicuro da qualsiasi evenienza o guasto imprevisto è la classica operazione di backup, l’unico modo che ci consente di recuperare i nostri dati quando vogliamo e con semplici passaggi tecnici.

Per effettuare il backup di windows 10 o anche per le release antecedenti esistono degli strumenti embedded già presenti nel sistema operativo, oppure ci si può avvalere di tool esterni sviluppati da software-house sia in versione free che a pagamento su soluzioni enterprise, il nostro consiglio per avere certezza del risultato è quello di equipaggiarsi di strumenti a pagamento che diano certezza del risultato.

Windows 10
I passaggi tecnici per effettuare l’operazione di backup sono quelli di andare sulla barra di ricerca, digitare “impostazioni”, selezionarne la voce per aprire il pannello.
Successivamente selezionare la voce “Aggiornamento e sicurezza” e dalla ulteriore finestra che vi si aprirà, sarà necessario selezionare dal menù che troverete sul lato sinistro, la voce “Windows Update“.

windows 10 backup
backup file


Entrati nella sezione di Backup è possibile effettuare il backup premendo sulla funzionalità “Backup con Cronologia file” in cui la funzione ci chiederà dove salvare il file di backup,

Il backup file può essere salvato sul Hard-disk (posizione differente da quella del sistema operativo), oppure su supporto esterno.

windows 10 backup
backup file

Windows 7
Su Windows 7 invece la procedura di backup ed eventualmente di ripristino dei nostri dati, la si può richiamare con i seguenti passaggi:
Dal menù start, selezioniamo la voce backup e correlato a questo menù c’è la voce “Backup e Ripristino”.
Selezioniamo i dati che ci interessa salvare e selezioniamo il supporto di destinazione (Hard-Disk o chiavetta USB).

Per ogni dettaglio riguardante la procedura vi rimandiamo direttamente sul sito Microsoft