BACKUP GOOGLE

La diffusissima soluzione Android di google, ha portato tantissimi utenti a fornirsi di un account gmail con cui potersi collegare con il proprio smarphone ed accedere a tutte le funzionalità che il colosso americano mette a disposizione con i propri servizi

Ogni volta che acquistiamo un telefono nuovo o ce ne viene regalato uno con sistema operativo android abbiamo necessità di inserire il nostro account GMAIL per poter ripristinare tutte le nostre precedenti applicazioni (con google Play) e configurazioni presenti sul precedente telefono, dalla rubrica telefonica al backup di whatsapp.

BACKUP E SINCRONIZZAZIONE

Google ha implementato un tool client da installare sul proprio computer per poter allineare i dati dal PC al Cloud e vice-versa.

L’applicazione facilmente installabile e configurabile può essere reperita sul sito di google e si chiama Backup e sincronizzazione, una volta installata basterà inserire le credenziali d’accesso con il relativo account gmail e il gioco è fatto.

Di default le cartelle che verranno allineato saranno “Desktop, Documenti e Foto”, ma per necessità si potranno aggiungerne delle altre e cambiarne i parametri relativi alle dimensioni dello spazio da utilizzare.

BACKUP E SINCRONIZZAZIONE

DRIVE WHATSAPP

Una delle domande più frequenti che ci facciamo è dove viene depositato il nostro backup di whatsapp e che operazione dobbiamo eseguire per il suo ripristino.
Le risposto sono molto semplici, iniziamo dalla seconda

RIPRISTINO BACKUP WHATSAPP

Il ripristino (o tecnicamente detto il restore) del backup che whatsapp compie automaticamente sul cloud è molto semplice, si tratta di effettuare la seguente operazione dopo aver installato la comunissima applicazione Whatsapp Messanger.

Accedendo con l’applicazione di whatsapp, andiamo nel menù Impostazione>Chat e verifichiamo i parametri di frequenza dei salvataggi e della dimensione degli stessi.

La configurazione dell’app ci permetterà di configurare il backup per i soli messaggi o anche per i contenuti multimediali salvati.

backup whatsapp
backup whatsapp

Ad ogni modo, ogni qualvolta effettui il salvataggio del backup di whatsapp, tutto il contenuto viene inviato in cloud sul tuo account google, e potrai verificare che l’operazione si sia conclusa correttamente accedendo sul tuo Google Drive, sotto la voce “Copie di backup

Copie di backup
https://drive.google.com/drive/u/0/backups

All’interno della cartella troverete sia i backup di whatsapp che quelli relativi ai vostri dispositivi con cui accedete con l’account gmail specifico di questa sessione

backup android
backup android

iCLOUD APPLE

Per quanto riguarda invece i telefoni iPhone (apple) il discorso non cambia, il backup del telefono verrà effettuato su iCloud e si potrà consultare andando a richiamare la pagina del proprio profilo, accedendo con le credenziali (ID APPLE) con cui è stato configurato il dispositivo

FARE IL BACKUP DI WINDOWS 10



Computer backup


Effettuare il backup del computer è la maniera migliore per evitare problemi in caso di attacco informatico o di guasto dell’hard-disk.


Di seguito i passi da eseguire per generarlo.

La prima regola che dobbiamo tenere presente è che l’efficacia di mettere i nostri dati al sicuro da qualsiasi evenienza o guasto imprevisto è la classica operazione di backup, l’unico modo che ci consente di recuperare i nostri dati quando vogliamo e con semplici passaggi tecnici.

Per effettuare il backup di windows 10 o anche per le release antecedenti esistono degli strumenti embedded già presenti nel sistema operativo, oppure ci si può avvalere di tool esterni sviluppati da software-house sia in versione free che a pagamento su soluzioni enterprise, il nostro consiglio per avere certezza del risultato è quello di equipaggiarsi di strumenti a pagamento che diano certezza del risultato.

Windows 10
I passaggi tecnici per effettuare l’operazione di backup sono quelli di andare sulla barra di ricerca, digitare “impostazioni”, selezionarne la voce per aprire il pannello.
Successivamente selezionare la voce “Aggiornamento e sicurezza” e dalla ulteriore finestra che vi si aprirà, sarà necessario selezionare dal menù che troverete sul lato sinistro, la voce “Windows Update“.

windows 10 backup
backup file


Entrati nella sezione di Backup è possibile effettuare il backup premendo sulla funzionalità “Backup con Cronologia file” in cui la funzione ci chiederà dove salvare il file di backup,

Il backup file può essere salvato sul Hard-disk (posizione differente da quella del sistema operativo), oppure su supporto esterno.

windows 10 backup
backup file

Windows 7
Su Windows 7 invece la procedura di backup ed eventualmente di ripristino dei nostri dati, la si può richiamare con i seguenti passaggi:
Dal menù start, selezioniamo la voce backup e correlato a questo menù c’è la voce “Backup e Ripristino”.
Selezioniamo i dati che ci interessa salvare e selezioniamo il supporto di destinazione (Hard-Disk o chiavetta USB).

Per ogni dettaglio riguardante la procedura vi rimandiamo direttamente sul sito Microsoft